Dove vivono questi splendidi marsupiali, le loro origini e le varie tipologie di canguro

Se dico canguro, cosa ti viene in mente? Probabilmente un simpatico animale saltellante oppure un cucciolo trasportato dentro il marsupio della sua mamma attraverso le sconfinate steppe o savane australiane.

Eh’ sì, perché secondo alcuni studi condotti su determinati reperti fossili, sembra si possa ipotizzare che i canguri abbiano fatto la loro prima apparizione proprio in Australia, circa quindici milioni di anni fa.

Sarà anche per questo che è stato scelto come uno dei simboli del più grande paese dell’Oceania? Forse sì, ma questo marsupiale non é prerogativa di questo

territorio, infatti lo possiamo trovare anche in Tasmania, in Nuova Guinea e nelle isole limitrofe.

I canguri sono animali sociali, tendenzialmente innocui e prediligono la vita notturna. Si nutrono esclusivamente di alimenti vegetali e, durante i periodi di siccità, sono in grado di scavare buche profonde dove adagiarsi per trovare un po’ di refrigerio. 

Ma dove vivono esattamente i canguri? Quali sono esattamente i loro habitat

Gli habitat del canguro, in realtà, variano a seconda della specie di appartenenza. Possono vivere in luoghi anche piuttosto diversi fra loro come:

  • la savana
  • la steppa 
  • le zone di montagna
  • le foreste secche 
  • le praterie 

Analizzando, ad esempio, tre tipologie di canguro, possiamo scoprire che: 

  • il canguro grigio riesce a vivere in diversi habitat 
  • il canguro rosso vive solo nelle zone aride
  • il canguro Wallaby vive solo su due isole che si trovano al largo della costa occidentale australiana

Tre tipologie di canguro e tre habitat diversi

Dimmi la verità: sapevi dell’esistenza di queste tre specie di canguro? No? Allora vediamo di conoscerli meglio.

Dove vivono i canguri grigi?

I canguri cosiddetti grigi, conosciuti anche come canguri giganti o canguri orientali, vivono in zone con climi umidi, generalmente nell’Australia meridionale ed orientale. Prediligono zone di montagna intervallate da grandi prati. Tuttavia si è soliti trovarli anche nelle zone costiere, nelle foreste subtropicali e in alcuni boschi montani

Come le altre specie, anche il canguro grigio è un animale notturno che di giorno, specialmente nelle ore più calde, tende a rifugiarsi all’interno delle foreste, all’ombra degli alberi.

Il canguro grigio utilizza entrambe le andature: quella quadrupede e quella a salti sulle zampe posteriori. La prima la predilige quando deve andare a procacciarsi il cibo mentre la seconda quando deve spostarsi velocemente. 

Vive in gruppi composti da non più di 30 componenti, senza una struttura sociale particolarmente definita e senza comportamenti territoriali.

Dove vivono i canguri rossi?

I canguri rossi, invece, vivono nelle zone più aride dell’Australia; prediligono le praterie e i deserti. Sono abituati a temperature e condizioni climatiche estreme tanto da avere una conformazione tale da riuscire ad immagazzinare acqua,trattenendola senza rischiare di espellerla troppo velocemente, garantendosi quindi una corretta idratazione. Tendenzialmente sono canguri piuttosto stanziali; sono infatti soliti rimanere nella stessa zona o in aree ben definite.

Hanno delle zampe piuttosto grandi che consentono loro di raggiungere i nove metri di lunghezza e i tre metri di altezza con un velocità media di quasi 50 chilometri orari.

Dove vivono i canguri Wallaby?

Il Wallaby appartiene alla famiglia dei canguri ma è una versione più ridotta del canguro classico. Generalmente non superano i settanta centimetri di altezza e i venti chilogrammi di peso. Il canguro Wallaby lo si può trovare solo su due isole situate al largo della costa occidentale dell’Australia. Ci sono esemplari che vivono nei boschi delle aree montane e altri che prediligono le paludi situate nelle pianure umide. 

I canguri e la vita sociale

I canguri sono animali sociali. I cuccioli, raggiunti l’etá adulta, lasciano la famiglia e creano la propria. In genere i canguri si fidano degli esseri umani tanto che se ti trovi nei luoghi

dove vivono potresti anche avere l’opportunitá di incontrarli e di fotografarli senza che loro oppongano resistenza. Di solito i canguri sono innocui, ma se si sentono minacciati potrebbero diventare pericolosi. Tieni conto che, quando usano le gambe come difesa, possono causare gravi lesioni a qualsiasi essere vivente.

Considera che per molto tempo nel continente australiano i canguri hanno vissuto tranquillamente grazie all’assenza di predatori, ma con l’arrivo degli europei i simpatici marsupiali hanno dovuto fare i conti con i cani che sono diventati i principali nemici dei canguri.

In Australia vivono più canguri che persone

É di qualche hanno fa la notizia che in Australia vivono più canguri che esseri umani e per molti abitanti questo inizia ad essere un serio problema. Sembra, infatti, che questi simpatici marsupiali abbiano attirato in particolar modo l’ira di molti contadini che li accusano di arrecare danno ai loro raccolti, cibandosi delle risorse destinate al proprio bestiame. Il

governo ha approvato un provvedimento piuttosto drastico, ovvero l’abbattimento

selettivo di questo animale.  Due anni fa alcuni paesi europei hanno presentato istanza alla Commissione Europea per mettere fine alla mattanza dei canguri che spesso si traduce nell’esportazione delle loro carni, destinate al consumo umano ma anche alle aziende di pet food, sia della loro pelle, destinata all’industria della moda.

Se mai avrai l’occasione di andare in Australia fai un salto a visitare uno degli habitat dove vivono i canguri; sono animali pacifici che abitano da sempre un territorio vasto e ricco di diversi scenari naturali; sono esseri che si sono adattati alle diverse condizioni climatiche e anche alla dominazione dell’uomo.

Varrà sicuramente la pena fare la loro conoscenza.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp

POST RELATIVI

Lascia un commento